Villaggio neolitico

Villaggio neolitico

A seguito dei progressi rivoluzionari avvenuti nel Neolitico, le comunità sedentarie umane stabilirono i primi insediamenti permanenti.

Storia

Etichette

Neolitico, insediamento, villaggio, residenza, abitazione, comunità, scavo, santuario, agricoltura, dipinto murale, mattoni di adobe, epoca preistorica, stile di vita, neolitico, allevamento, archeologia, difesa, sicurezza

Extra correlati

Scene

Villaggio neolitico

Il Neolitico è l'ultimo periodo dell'età della pietra che segue il Mesolitico. La divisione tra questi periodi è basata su criteri più culturali che temporali. Pertanto, il termine Neolitico rappresenta non solo un periodo storico, ma anche uno specifico stile sociale, economico e culturale.
Le caratteristiche più importanti del periodo sono la comparsa dell'agricoltura, dell'allevamento, dei primi mestieri e dei primi insediamenti stabili.
La cultura neolitica apparve verso 10.000 a.C. nel Vicino Oriente da dove si diffuse sia con la trasmissione delle nuove idee e invenzioni che con le correnti migratorie.
Le comunità neolitiche si stabilirono nell'Anatolia sud-orientale (Turchia), in Siria e in Iraq. Il nuova età della pietra finì con la diffusione degli utensili metallici (età del rame, età del bronzo, età del ferro).

Parallelamente all'aumento della produzione agricola e dell'allevamento, le comunità umane si stabilirono costruendosi abitazioni più resistenti e confortevoli. Le case costruite prima con fango poi con mattoni di adobe erano pù grandi e più sicure.
Lo stile di vita agricolo consentì ai gruppi più numerosi di vivere insieme. Si formarono i villaggi che offrirono maggiore sicurezza alle comunità. Grazie alla loro dimensione e organizzazione alcuni villaggi neolitici potrebbero essere considerati come città. Çatal Höyük, già fiorente tra il VII e il VI millennio a.C. (5000 abitanti, 12 ettari, che si trova nell'attuale Turchia) e Gericho (circa 2000 abitanti, muri in pietra, situata nell'attuale Cisgiordania) ne sono i migliori esempi.

ch_alaprajz

Pianta di Çatal Höyük

Vita quotidiana

La vita nel Neolitico

I reperti archeologici e la struttura dei villaggi confermano che nelle società neolitiche non c'era una forte gerarchia sociale. Le famiglie erano probabilmente economicamente indipendenti.

L'agricoltura veniva praticata all'interno delle famiglie allargate (tre generazioni che vivevano insieme).

Il capo villaggio veniva scelto come il più saggio tra i membri della famiglia. Gli sciamani erano rispettati soprattutto per la loro ruolo di guaritore.

Questo nuovo stile di vita richiedeva nuovi strumenti perciò il Neolitico viene anche chiamato ''età della pietra levigata''. Gli strumenti neolitici erano resistenti e durevoli. Le famiglie utilizzavano anche oggetti costruiti con ossa, fibre e vimini.

I primi mestieri furono la ceramica e la tessitura. I prodotti della vendemmia venivano conservati in vasi di terracotta e pietra scolpita. Apparve il baratto, la prima rudimentale forma di commercio.

Struttura

  • villaggio
  • coltivazione
  • case costruite una accanto all´altra

Edifici neolitici

Le abitazioni erano addossate le une alle altre, spesso con pareti comuni. Molte case avevano diversi piani. Le camere erano accessibili attraverso le aperture praticate sul tetto, coperte da "porte" in legno. I piani superiori e il tetto si potevano raggiungere con le scale. Le abitazioni avevano solo alcune piccole finestre nella parte superiore delle pareti. Le piccole stanze che ospitavano un'intera famiglia avevano un piano di calpestio ribassato e un focolare centrale.

ch_feltaras

Lavori di scavo in Çatal Hüyük

ch_hazbelso_rekonstrukcio

Ricostruzione di una stanza neolitica

Animazione

Cortile

  • tetto piatto
  • ovile
  • apertura come finestra
  • parete
  • ingresso

Sezione della casa

  • deposito
  • pelle di animale
  • trave
  • forno
  • focolare
  • giaciglio
  • mattoni di adobe
  • legna
  • murale
  • via d´accesso

Altare

  • forno
  • pelli di animali
  • vasi
  • trave
  • teste di toro
  • murale
  • strato di argilla
  • mattoni di adobe

Narrazione

Il Neolitico rappresenta non solo un periodo storico, ma anche uno specifico stile sociale, economico e culturale. Le caratteristiche più importanti del periodo sono la comparsa dell'agricoltura, dell'allevamento, dei primi mestieri e dei primi insediamenti stabili. La cultura neolitica apparve nel Vicino Oriente verso il 10.000 a.C.

Le comunità neolitiche si stabilirono nell'Anatolia sud-orientale, in Siria e in Iraq e costruirono case resistenti e confortevoli. Si formarono i villaggi che offrirono maggiore sicurezza alle comunità.

Le case erano addossate le une alle altre, spesso con pareti comuni. Avevano una superficie di circa 20-30 m². I villaggi erano composti da diverse decine di abitazioni, mentre le città più grandi, da diverse centinaia di abitazioni. Molte case, costruite prima con fango, poi con mattoni di adobe, avevano diversi piani. Le abitazioni non avevano un ingresso principale laterale, solo alcune piccole finestre nella parte superiore delle pareti. Nelle camere si poteva entrare attraverso le aperture praticate sul tetto, coperte da porte in legno. I piani superiori e il tetto si potevano raggiungere con le scale.

Secondo i reperti archeologici e la struttura dell'insediamento, nelle società neolitiche non c'era una forte gerarchia sociale.

Tutti i membri delle grandi famiglie erano coinvolti nell'agricoltura. Questo nuovo stile di vita richiedeva nuovi strumenti. Il Neolitico è anche chiamato ''età della pietra levigata''. La ceramica e la tessitura furono i primi mestieri. I prodotti della vendemmia venivano conservati in vasi di terracotta e pietra scolpita. Intorno alla casa si utilizzavano anche oggetti costruiti con ossa, fibre e vimini.

La comparsa degli insediamenti neolitici ha segnato il punto di partenza per lo sviluppo urbano, per questo è ancora ammirata dai visitatori di questi scavi archeologici.

Extra correlati

Arca di Noè

Secondo la Bibbia a Noè fu ordinato da Dio di costruire una grande arca per salvare la sua famiglia e gli animali dal diluvio.

Città di Ur (3o millennio a.C.)

L’antica città situata nella vicinanza del fiume Eufrate era un centro sumerico importante.

Culture megalitiche in Europa

Le strutture, risalenti a migliaia di anni fa e consistenti di enormi blocchi di pietra, sono misteriosi monumenti delle culture megalitiche.

Dall'età della pietra all'età del ferro

L'animazione presenta l'evoluzione di un antico utensile, l'ascia, durante i periodi archeologici.

Dolmen (hunebedden)

Questi dolmen particolari, situati nel territorio dell'odierna Olanda, furono costruiti circa 5.000 anni fa.

Grotta paleolitica

Le prime abitazioni della storia umana forniscono molte informazioni sullo stile di vita dei nostri antenati.

Homo erectus

L'Homo erectus era già capace di preparare utensili e utilizzare il fuoco.

L’evoluzione umana

Il cervello e cranio subirono cambiamenti significativi durante l’evoluzione umana.

La diffusione dell'Homo sapiens sulla Terra

L'Homo sapiens proveniva dall'Africa, diffondendosi poi su molti dei continenti.

Villaggio con strada singola e lotti di terreno

I villaggi stabiliti nelle valli erano costituiti da case costruite accanto a lotti di terreno lunghi e stretti.

Antica casa egizia

La residenza comune dell'antico Egitto consisteva di camere disposte in modo regolare.

Invenzioni di Mesopotamia (Terzo millennio a.C.)

Queste invenzioni dell'antica Mesopotamia sono in uso anche oggi.

Ötzi, l’uomo venuto dal ghiaccio

La mummia dell'uomo venuto dal ghiaccio, che visse nell'età del rame, fu trovata in uno dei ghiacciai delle Alpi.

Ziggurat (Ur, III millennio a.C.)

Gli ziggurat dell'antica Mesopotamia erano piramidi a gradoni utilizzate come tempio, che furono costruiti nei centri delle loro città.

La città di Babilonia (VI secolo a.C.)

L'antica città di Babilonia fu costruita sulle rive del fiume Eufrate, in Mesopotamia.

Scavo archeologico (casa a fossa)

La realizzazione di ampi siti offre agli archeologi grandi possibilità per ricercare reperti.

Stonehenge (Gran Bretagna, età del bronzo)

Questo monumento dell'età del bronzo è famoso in tutto il mondo, si trova in Inghilterra e nasconde numerosi misteri per gli archeologi.

Added to your cart.