Gioielli della Corona ungherese

Gioielli della Corona ungherese

Il più noto dei gioielli della Corona ungherese è la Sacra Corona.

Storia

Etichette

Sacra Corona, corona, scettro, spada, superficie laterale, globo, statualità, insegna, reale, simbolo, simbolico, potere, il processo decisionale, paramento, Medioevo, cristiano, rito, accessorio

Extra correlati

Domande

  • Che cosa simboleggia lo scettro?
  • Che cosa simboleggia il globo?
  • Quale dei gioielli della corona era il simbolo più importante del potere dei re medievali?
  • Che cosa simboleggia la spada durante l'incoronazione?
  • Qual è il pezzo più antico?
  • Quale è il pezzo più nuovo?
  • Qual era la funzione originale del mantello?
  • Quale non è uno dei materiali dello scettro?
  • Quale animale è rappresentato sul globo di cristallo dello scettro?
  • Vero o falso?\nLe parti inferiore e superiore della Santa Corona erano oggetti separati.
  • Quale re ungherese cita la Sacra Corona per la prima volta nella sua Carta?
  • Qual è il nome della parte inferiore della Sacra Corona?
  • Qual è il nome della parte superiore della Sacra Corona?
  • Da dove la parte inferiore della corona venne probabilmente portata?
  • L'immagine di chi non si trova nella parte inferiore della Sacra Corona?
  • L'immagine di chi adorna le cinghie della parte superiore della Sacra Corona?
  • Che cosa c'è sulla sommità della Santa Corona?
  • L'immagine di chi è posta sulla parte superiore della corona, dove le cinghie si incrociano?
  • Chi era il re d'Ungheria, quando le due parti della Sacra Corona furono probabilmente assemblate?
  • Quale non era uno dei requisiti che rendevano valida l'incoronazione dei re ungheresi (dal XIII secolo)?
  • Cosa è raffigurato sul colletto del mantello dell'incoronazione?
  • Quale NON è uno dei materiali di cui è fatto il mantello?
  • A quale oggetto assomiglia lo scettro regale ungherese?
  • Con cosa è decorato il globo?
  • Quanti leoni sono incisi nel globo di quarzo dello scettro?
  • Di che tipo di legno è il manico dello scettro?
  • Qual era il ruolo delle perline attaccate allo scettro?
  • Dov era rappresentato inizialmente il globo ungherese?
  • Vero o falso?\nLa forma del Globo non è una sfera perfetta.
  • Cosa c'è sulla sommità del Globo?

Scene

Gioielli della Corona ungherese

  • Sacra Corona - È il pezzo più importante dei gioielli della corona, un simbolo della statualità ungherese. Il suo nome attuale è stato utilizzato inizialmente su un documento di Béla IV.
  • scettro - Un simbolo di autorità. Ha le sue origini in Oriente Antico. Probabilmente era un regalo di Santo Stefano ricevuto da suo cugino, Enrico II del Sacro Romano Impero.
  • globo crucigero - Il simbolo della totalità del potere reale. Realizzato in oro, è decorato con una croce patriarcale, probabilmente fatta nel XIV secolo.
  • spada cerimoniale - Simboleggiava il compito di proteggere il Paese. L'oggetto che possiamo vedere oggi è il più recente dei gioielli della corona. Probabilmente è stato fatto in Italia, alla fine del XV secolo.
  • mantello dell'incoronazione - Originariamente una veste a forma di campana, è la più antica tra i gioielli della corona ungherese. È stata donata alla Cattedrale di Nostra Signora a Székesfehérvár da Stefano I e dalla regina Gisela.

Ordine della cerimonia di incoronazione e gioielli della corona ungherese

Gli elementi più importanti dell'ordine della cerimonia ungherese di incoronazione si sono probabilmente evoluti dall'era degli Arpad. Tre di loro sono fondamentali: la cerimonia era guidata dall'arcivescovo di Esztergom, il luogo era la Basilica di Székesfehérvár, e i re furono incoronati (solo a partire dal XII secolo) con la coronaerroneamente attribuita a Santo Stefano.

Se uno qualsiasi di questi requisiti non veniva soddisfatto, la cerimonia di incoronazione veniva considerata non valida (come nel caso di Carlo I, incoronato nel 1301 e nel 1309). Più tardi, tuttavia, i requisiti richiesti vennero semplificati. I gioielli della corona erano oggetti utilizzati per simboleggiare l'autorità reale, data al monarca durante la cerimonia di incoronazione. L'elenco dei gioielli della corona aumentò nel corso dei secoli. I più importanti sono la corona, lo scettro, il globo, la spada e il mantello.

Questi vennero aggiunti come regalie in tempi diversi. La più importante di queste è il simbolo della statualità ungherese, la Santa Corona. Le sue origini sono ancora in discussione. Fu il simbolo principale del potere del re medievale ungherese. Il più antico dei gioielli della corona è il mantello dell'incoronazione, originariamente creato come una veste. Lo scettro di quarzo e il globo erano simboli di autorità reale e di potere. L'ultimo membro del gruppo è la spada, che simboleggia il dovere di proteggere il Paese. Probabilmente venne forgiata a Venezia, alla fine del XV secolo.

Corona

  • corona greca - È stato probabilmente un regalo da Bisanzio alla moglie di Géza I. La banda è larga 52 mm, il suo diametro è di 205 mm. È decorato con dipinti in smalto, pietre preziose, perle e ciondoli.
  • croce - È stata allegata alla corona nel XVI secolo in una maniera molto approssimativa, aprendo un varco attraverso la decorazione. Si è probabilmente danneggiato nel XVII secolo, quando l'intera corona è stata danneggiato.
  • corona latina - Questo oggetto deriva il suo nome dagli otto dipinti di smalto sulle cinghie con iscrizioni latine. Si compone di quattro cinghie d'oro, ciascuna 52 mm di larghezza.
  • Sacra Corona - L'oggetto più importante dei gioielli della corona, un simbolo della statualità ungherese. Le sue due parti furono probabilmente assemblate nel XII secolo, durante il regno di Béla III (1172-1196).
  • Michele - È stato uno dei sette arcangeli, condottiero vittorioso degli eserciti celesti. La sua fedeltà a Dio è invincibile.
  • Giorgio - Un soldato romano e un martire cristiano (morì nel 303). È uno dei santi militari più importanti. Di solito è raffigurato come un cavaliere che uccide il drago. È anche uno dei quattordici aiutanti santi.
  • Cosma - Come San Damiano, che era anche un medico cristiano. Sono stati giustiziati nel 303, durante la persecuzione dei cristiani.
  • Géza I - La pittura a smalto probabilmente raffigura il re d'Ungheria tra il 1074-1077. L'iscrizione greca lo defnisce come "Fedele re di Turkia". La parte inferiore della Sacra Corona fu probabilmente portata in Ungheria durante il suo regno.
  • Konstantinos - Il figlio dell'imperatore bizantino Michele Doukas. Egli regnò come co-imperatore durante il regno di suo padre e del suo successore.
  • Damiano - Come San Damiano, che era anche un medico cristiano. Sono stati giustiziati nel 303, durante la persecuzione dei cristiani.
  • Demetrio - Uno dei più importanti santi ortodossi. Morì a Salonicco nel 304. È il santo patrono di Salonicco.
  • Gabriele - Un angelo secondo la Bibbia e un arcangelo secondo le tradizioni cristiane. Egli appare nel Vecchio Testamento ed anche nel Nuovo Testamento.
  • Giovanni - Uno dei primi discepoli di Gesù Cristo. Era il più giovane dei Dodici Apostoli e l'unico che non è diventato martire. Era il fratello di San Giacomo e uno degli Evangelisti del Nuovo Testamento.
  • Bartolomeo - Uno dei primi discepoli di Cristo. Egli è conosciuto anche come Nathaniel. È diventato un martire per essere stato scuoiato vivo.
  • Cristo Pantocrator - La parte superiore della corona greca è impreziosita con cloisonné triangolari. Tra questi, sulla parte anteriore della corona, c' è un pannello raffigurante Cristo Pantokrator.
  • Pietro - Uno dei primi discepoli di Gesù Cristo. Anche suo fratello Andrea era un apostolo. È considerato come il primo papa della Chiesa cattolica. Ha sofferto il martirio a Roma, durante il regno di Nerone.
  • Andrea - Uno dei primi discepoli di Gesù Cristo. Anche suo fratello Simone Pietro era un apostolo. Andrea fu il primo a riconoscere Gesù come il Messia. Fu crocifisso nel 60 d.C. a Patrasso.
  • Paolo - Una figura importante del cristianesimo primitivo. Ha giocato un ruolo fondamentale nella diffusione del cristianesimo in Europa. Fu un persecutore dei cristiani, prima di diventare un cristiano egli stesso e morire martire.
  • Filippo - Uno dei primi discepoli di Gesù Cristo. È nato in Galilea, come Pietro e Andrea.
  • Giacomo - Uno dei primi discepoli di Gesù Cristo. Anche suo fratello Giovanni era un apostolo. È stato il secondo più importante dei discepoli. Ha sofferto il martirio per decapitazione.
  • Tommaso - Uno dei primi discepoli di Gesù Cristo. È conosciuto come San Tommaso; non credeva che Gesù fosse risorto fino a quando toccò le sue ferite. È stato accoltellato a morte da un sommo sacerdote dei Parti.
  • Michele Dukas VII - Imperatore bizantino dal 1071 al 1078. È stato probabilmente lui ad inviare la parte inferiore della Sacra Corona alla moglie greca di re Géza I.
  • Cristo Pantocrator - Le cinghie della corona latina sono tenute insieme da una piastra quadrata sulla parte superiore, che mostra l'immagine del Cristo.

La Sacra Corona

La Santa Corona è una delle più antiche corone reali in Europa. Si tratta di un importante simbolo dello Stato ungherese. Non è stata probabilmente utilizzato da Stefano I, diventando la corona di incoronazione dei re ungheresi solo nel XII secolo. Venne chiamata per la prima volta come Sacra Corona in un documento di Béla IV, datato 1256. La corona è composta di due parti. La fascia inferiore (corona graeca: corona greca), era probabilmente un regalo da Bisanzio alla moglie di Géza I. La parte superiore (corona latina) non ha funzioni di per sé.

Le due parti sono state assemblate probabilmente durante il regno di Béla III. La croce è stata aggiunta nel XVI secolo (il danneggiamento potrebbe essere stato fatto nel XVII secolo). La corona greca è decorata con pitture di smalto, pietre preziose, perle e ciondoli. La parte superiore è arricchita da cloisonnétriangolari. Le quattro cinghie della corona latina hanno 8 dipinti in smalto e 60 perle.

Le cinghie sono tenute insieme da una piastra quadrata in cima. L'immagine di Cristo e 12 perle adornano questo piatto.

Scettro

  • cornice d'oro
  • manico in legno ornato
  • globo di cristallo

La bacchetta magica dell'autorità

Lo scettro è un simbolo di autorità. Ha le sue origini nell'Antico Oriente. Lo scettro del gioielli della corona ungherese sostituì la bandiera a lancia di Stefano I. Lo Scettro è un globo di quarzo (sulla base delle conoscenze attuali, è la terza più grande pietra di cristallo al mondo) ornato con oro, attaccato ad un manico in legno riccamente decorato.

I tre leoni incisi nel cristallo simboleggiano l'autorità del re. Lo stile della decorazione indica che è stata probabilmente creata nel IX secolo. Fu forse un regalo a Santo Stefano ricevuto da suo cugino, Enrico II del Sacro Romano Impero.

Globo crucigero

  • scudo inquartato (con gli stemmi delle famiglie Arpad e Anjou)
  • croce patriarcale
  • sfera d'oro

La mela del Regno

Il globo è il simbolo della totalità del potere reale. È stato aggiunto relativamente tardi ai gioielli della corona. Il globo è fatto di argento placcato in oro. La sfera non è solida, si compone di due semisfere, ma la sua forma non è perfettamente sferica. Misura 7,9 centimetri in verticale e 8,9 cm in orizzontale. La sua altezza totale è di 16 cm, la croce vi è stata aggiunta solo più tardi.

È decorata con uno scudo a quattro campi, con gli stemmi delle dinastie Arpad e Anjou. Ciò implica che il globo venne creato nel XIV secolo.

Spada

  • guaina
  • lama dritta
  • elsa cruciforme
  • impugnatura (velluto rosso)
  • pomolo

La spada dell'incoronazione

La spada simboleggiava il compito di proteggere il Paese. Si tratta di un elemento importante dell'incoronazione, utilizzata due volte durante la cerimonia. La prima volta è dopo l'unzione (prima di mettere la corona sul capo del nuovo re), la seconda volta è l'ultimo atto della cerimonia: il re a cavallo sulla parte superiore del tumulo dell'incoronazione indica nelle quattro direzioni cardinali con la spada. Anche Maria Teresa, nel suo spettacolare abito non poté evitare di fare ciò.

La spada che possiamo vedere oggi è la più recente delle insegne reali. È stata probabilmente realizzata a Venezia, agli inizi del XVI secolo (la spada che era forse di proprietà di Santo Stefano è ora in mostra nella Cattedrale di San Vito a Praga).

Ha una lama dritta, una guardia curvata e un pomello sferico. L'impugnatura è rivestita di velluto rosso rinforzato con oro. È decorata in stile rinascimentale.

Mantello

  • iscrizione circolare
  • iscrizione
  • Cristo
  • Gisella
  • Santo Stefano
  • santi e martiri
  • apostoli
  • ricamo - seta e fili d'oro
  • collare - l'albero della vita e motivi di animali
  • angeli
  • La Madonna
  • tessuto di seta
  • profeti

Paramento indossato dal re

Il mantello è il più antico tra i gioielli della corona ungherese. La sua iscrizione indica che in origine era una veste a forma di campana. È stato donata alla Cattedrale di Nostra Signora a Székesfehérvár da Stefano I e dalla regina Gisela nel 1031.

È stato probabilmente creato nel Convento di Veszprém, intorno al 1030. Secondo la leggenda, la regina ha anche partecipato alla creazione. Era già in uso nell'età dei re della dinastia mista.
Il tessuto di seta bizantina è impreziosito con immagini ricamate con fili d'oro e d'argento, e anche con iscrizioni in latino. Una stella e un quadrifoglio (o rosa) modellato sono tessuti nel paramento.
Il collare (decorato con animali ricamati e un Albero della Vita schematizzato impreziosito da perle) è stato aggiunto alla fine del XII secolo.

Gioielli della Corona

I gioielli della corona ungherese divennero parte della cerimonia di incoronazione a uno a uno in tempi diversi.
Il più importante di questi è il simbolo della statualità ungherese, la Sacra Corona, la cui origine è ancora in discussione. Fu il più importante simbolo di autorità fra i re medievali. Si tratta di una delle più antiche corone reali in Europa, ma probabilmente non quello usata da Stefano I, poiché divenne la corona di incoronazione dei re ungheresi solo nel XII secolo. Venne per la prima volta chiamata Sacra Corona in un documento di Bela IV datato 1256.
Il mantello è il più antico tra i gioielli della corona, la sua iscrizione indica che in origine era una veste a forma di campana. Fu donato da Stefano I e dalla regina Gisela alla Cattedrale di Nostra Signora a Székesfehérvár e era già in uso nell'età dei re della dinastia misto.
Lo scettro è un simbolo di autorità e proviene dall'Antico Oriente. Lo scettro del gioielli della corona ungherese ha sostituito la bandiera a lancia di Stefano I.
Il globo è il simbolo della totalità del potere reale. È stato aggiunto relativamente tardi ai gioielli della corona.
La spada che possiamo vedere oggi è la più recente dei gioielli della corona. È stata probabilmente realizzata a Venezia all'inizio del XVI secolo. La spada simboleggiava il dovere di proteggere il Paese.

Re ungherese

  • Sacra Corona
  • scettro
  • mantello dell'incoronazione
  • Globo crucigero
  • spada cerimoniale

Sacra Corona

La Santa Corona è il simbolo più importante della statualità ungherese. Si tratta di una delle più antiche corone di incoronazione in Europa che sono rimaste relativamente intatte.
Dal XII secolo, una incoronazione era considerata valida solo se veniva utilizzata questa corona.
Secondo la teoria più accreditata, la corona è stata creata da due oggetti separati. La parte inferiore è più vecchia, probabilmente creato nel XI secolo. La parte superiore, composta da cinghie d'oro venne probabilmente attaccata alla fascia inferiore - in modo piuttosto rozzo - nel XII secolo, durante il regno di re Béla III.
La croce è stata attaccata nel XVI secolo; si danneggiò nel XVII secolo, quando la corona ebbe anche altri danneggiamenti.
La fascia inferiore della Corona è chiamata "Corona greca". Probabilmente era un dono dell'imperatore bizantino Michele Doukas VII alla moglie di Géza I, che era di origine bizantina. La banda è larga 52 mm, il suo diametro è di 205 mm.
È decorata con immagini di angeli, santi e governanti così come pietre preziose, perle e ciondoli. Il bordo superiore è decorato con cloisonné traingolari, con un'immagine di Cristo nella parte anteriore e una di Michael Doukas sul retro.
La parte superiore della corona è chiamata "Corona latina", in base agli otto dipinti di smalto sulle cinghie con iscrizioni latine.
Si compone di quattro cinghie d'oro, ciascuna di 52 mm di larghezza. Le cinghie sono tenute insieme da una lastra quadrata in alto, decorata con una pittura a smalto di Cristo Pantocratore, o Cristo, l'Onnipotente. Ci sono altri sette dipinti di smalto sulle spalline, che rappresentano gli apostoli. Ci sono 12 perle sulla piastra superiore, che rappresentano il numero degli apostoli e, in totale, 72 perle, sulla corona latina, che rappresentano il numero dei discepoli di Cristo.
Una croce è stata aggiunta alla parte superiore della corona in maniera molto approssimativa, rompendo la pittura a smalto di Cristo. La croce si è danneggiata probabilmente nel XVII secolo, quando la corona subì danneggiamenti.
La Sacra Corona ha avuto una storia vivace, essendo stato rubata, nascosta, perduta, recuperata e portata all'estero molte volte. È stata restituita dagli Stati Uniti all'Ungheria nel 1978. Il 1° gennaio 2000, è stata spostata nella Sala del Duomo del Palazzo del Parlamento ungherese, dove è custodita da militari dell'esercito ungherese.

Extra correlati

Abbazia benedettina (Tihany, Ungheria)

L'abbazia benedettina fu fondata dal re Andrea I nel 1055.

Acetaldeide (etanale) (CH₃CHO)

È un rappresentante degli aldeidi, è una materia prima e prodotto intermediario anche nell'industria.

Coppia imperiale asburgica (XIX secolo)

L'imperatore Francesco Giuseppe I e la bella Elisabetta si sposarono a Vienna nel 1854, ma il loro matrimonio fu purtroppo infelice.

Esercito ungherese nel XV secolo (cavalleria)

Una delle principali unità dell'Armata nera di Mattia Corvino era la cavalleria.

Esercito ungherese nel XV secolo (fanteria)

Una delle principali unità dell'Armata nera di Mattia Corvino era la fanteria.

Gerarchia della Chiesa cristiana medievale (XI secolo)

L'animazione presenta la struttura gerarchica della Chiesa cristiana medievale.

Khan mongolo (XIII secolo)

Il Gran Khan fu il sovrano dell'Impero Mongolo.

Perle

Alcuni tipi di ostriche, per difendersi dai corpi estranei, producono perle. Esse vengono usate dall'uomo per realizzare gioielli.

Re cristiano medievale

Il re medievale era tipicamente raffigurato seduto in trono con una corona ed altre insegne regali.

Simboli e attrazioni nazionali

L'animazione presenta i simboli nazionali e le attrazioni del Paesi del mondo.

Tattiche degli incursori magiari (IX-X secolo)

La tattica usata dalla maggior parte dei popoli nomadi consisteva nella finta fuga seguita da un ritorno e un attacco inattesi.

Imperatore bizantino (VI secolo)

L'impero bizantino, la diretta continuazione dell’Impero Romano, era governato dall'imperatore.

Califfo arabo (VII secolo)

I califfi, considerati come successori del profeta Maometto, erano i più importanti capi religiosi dell'Islam.

Capo vichingo (X secolo)

I capi vichinghi erano eletti dai membri della tribù, per diritto di sangue o per mezzo di un atto di coraggio.

Imperatore cinese medievale

L'imperatore cinese era signore della vita e della morte.

Luigi XIV (Re Sole)

Il monarca francese ottenne il proprio epiteto per il suo stile di vita opulento e stravagante.

Monarca persiano (V secolo a.C.)

Gli antichi monarchi persiani erano famosi per la grandezza del loro impero e per la loro ricchezza.

Sultano ottomano

Il sovrano dell'Impero Ottomano era il sultano, signore della vita e della morte.

Zar russo Pietro I

Lo zar intendeva modernizzare l’Impero Russo con le riforme, sulla base dell’Europa Occidentale.

Added to your cart.